SERVIZI:

Cassaforte

Balcone

Asciugacapelli

Orari Liberi

Postazione PC o Tablet

Lenzuola ed Asciugamani

TOBike

Macchinetta per Thè e Caffè

Stoviglie

Servizio TAXI

Cucina

Frigo

Ascensore

Riscaldamento

WiFi Gratis

Collegamento con Mezzi Pubblici

Lavanderia (su richiesta)

LOCALITA' TURISTICHE:

La Mole Antonelliana è un monumento di Torino, situato a nord-est del centro storico, simbolo della città e uno dei simboli d'Italia.

Prende il nome dall'architetto che la concepì, Alessandro Antonelli.

Raggiunge un'altezza di 167,5 metri, ed è l'edificio più alto del profilo centrale urbano della città.

Ospita, inoltre, al suo interno il Museo Nazionale del Cinema.

Il Palazzo Reale di Torino è la prima e più importante tra le residenze sabaude in Piemonte, teatro della politica del regno sabaudo per almeno tre secoli.

È collocato nel cuore della città, nella Piazzetta Reale adiacente alla centralissima Piazza Castello, da cui si dipartono le principali arterie del centro storico: via Po, via Roma, via Garibaldi e via Pietro Micca.

Rappresenta il cuore della corte sabauda, simbolo del potere della dinastia ed è parte integrante dei beni dichiarati dall'Unesco quali Patrimonio dell'Umanità.

Ospita il circuito museale che comprende la Galleria Sabauda, l'Armeria Reale ed il Museo di Antichità.

Palazzo Madama e Casaforte degli Acaja è un complesso architettonico e storico situato nella centrale piazza Castello a Torino. È patrimonio mondiale dell'umanità UNESCO come parte del sito seriale Residenze Sabaude. Nel palazzo ha sede il Museo Civico d'Arte Antica.

Si tratta di un connubio di duemila anni di storia del Piemonte: eretto dai romani in qualità di porta cittadina, Porta Decumana, per il lato esposto verso il fiume Po, l'edificio divenne prima sistema difensivo, quindi palazzo vero e proprio, simbolo del potere che tenne Torino fino al XVI secolo.

Abbellito notevolmente sotto la reggenza, nel secolo successivo, delle due Madame Reali (da qui il nome), il vecchio castello medioevale venne riqualificato grazie all'opera del primo architetto di Casa Savoia, Filippo Juvarra: sua è la grande facciata, che domina la piazza che proprio dal Palazzo Madama prende il nome.

Il Palazzo Carignano è un edificio storico che rappresenta uno dei più pregevoli esempi di architettura barocca. È costituito da due diversi corpi di fabbrica ed è situato nel centro diTorino. Insieme a Palazzo Reale e a Palazzo Madama fa parte dei più importanti edifici storici della città e, come questi, è parte del sito seriale UNESCO Residenze Sabaude.

Ospita attualmente il Museo nazionale del Risorgimento italiano.

Il Museo delle Antichità Egizie di Torino, meglio conosciuto semplicemente come Museo Egizio, è considerato, per il valore dei reperti, il più importante del mondo dopo quello del Cairo. Nel museo sono presenti circa 30 000 pezzi che coprono il periodo dal paleolitico all'epoca copta.

Il Teatro Regio di Torino è il teatro lirico della città di Torino, nonché uno dei più grandi ed importanti d'Italia, ed uno dei teatri italiani più rilevanti nel panorama europeo ed internazionale. Costruito nel 1740, è stato distrutto da un incendio nel 1936 e ricostruito nel 1973; della costruzione originale rimane la facciata, attualmente parte del sito seriale UNESCO Residenze Sabaude iscritto alla Lista del Patrimonio dell'Umanità dal 1997.

La cattedrale metropolitana di San Giovanni Battista, detta anche Duomo di Torino, è il principale luogo di culto cattolico della città, situato nell'omonima piazza, e sede vescovile dell'omonima arcidiocesi metropolitana.

Al suo interno è custodita la Sacra Sindone e, grazie ad un recente restauro della chiesa sotterranea, è possibile visitare il Museo Diocesano di Torino, in essa realizzato.

La Porta Palatina era la Porta Principalis Dextera che consentiva l'accesso da settentrione alla Augusta Taurinorum, ovvero la civitas romana oggi nota come Torino.

Essa rappresenta la principale testimonianza archeologica dell'epoca romana della città, nonché una delle porte urbiche del I secolo a.C. meglio conservate al mondo.
Insieme all'antico teatro, posto a poca distanza, è compresa nell'area del Parco Archeologico inaugurato nel 2006.

COLLEGAMENTI: